Cristiano Olivieri

Compiuti gli studi universitari (teologia, lettere e filosofia), si diploma in canto presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro.

Partecipa alle produzioni di Salome (Secondo ebreo – Teatro Filarmonico di Verona e Teatro Massimo di Palermo), Anna Bolena (Sir Harvey – Teatro Donizetti di Bergamo, edita in cd), Fanciulla del West (Trin – Lucca, Pisa, Como, Pavia), Nabucco (Adballo – Teatro Alighieri di Ravenna), Il Trovatore (Ruiz – Arena di Verona e Fondazione Toscanini di Parma), Rigoletto (Borsa – Arena Sferisterio di Macerata), Idomeneo (Gran Sacerdote – Teatro delle Muse di Ancona), Lucia di Lammermoor (Arturo – Teatro delle Muse di Ancona e Teatro Carlo Felice di Genova, edita in DVD), Tosca (Spoletta – Teatro delle Muse di Ancona e Teatro Filarmonico di Verona), I Vespri Siciliani (Tebaldo – Fondazione Toscanini di Parma), La Traviata (Gastone – Teatro Verdi di Pisa), Turandot (Pong – Korea Opera), Peter Grimes (rev. Adams – Teatri di Modena, Reggio Emilia e Ferrara), Madama Butterfly (Goro – Teatro Verdi di Trieste), Norma (Flavio – Teatri di Modena, Ferrara e Piacenza).

Ha inaugurato la stagione 2001-2002 al Teatro Verdi di Firenze con Il re pastore di Mozart, nel ruolo del protagonista Alessandro, sotto la direzione di G. Kuhn.

Ha cantato i ruoli di Ismaele in Nabucco, Duca di Mantova nel Rigoletto, Alfredo ne La Traviata, Riccardo in Un ballo in maschera, Rodolfo ne La Boheme, Pinkerton ne Madama Butterfly, Turiddu in Cavalleria rusticana in vari Teatri e Festival italiani ed esteri.

Nel 2005 ha debuttato nel ruolo di Calaf in Turandot a Seoul; per il Festival 2005 dell’Arena Sferisterio di Macerata ha interpretato Mario Cavaradossi in Tosca.

Nell’estate 2006 è stato Beppe ne I Pagliacci all’Arena di Verona e ha debuttato nel ruolo di Radames in Aida al Festival di Narni. Ha preso parte, nel ruolo di Cassio, alla produzione di Otello del Teatro Sociale di Rovigo e alla produzione di Tosca (nel ruolo di Spoletta) per l’As.Li.Co. (con la regia di Hugo De Ana), produzione ripresa al Festibal di Santander nell’estate 2007.
Inoltre ha cantato il ruolo di Manrico ne Il Trovatore a Venezia.

Nel 2007 ha preso parte alla produzione di Anna Bolena al Teatro Filarmonico di Verona (regia di Graham Vick); inoltre è stato Cristiano nel Cyrano de Bergerac e Don Josè in Tragedie de Carmen al Teatro Nazionale di Ostrava e Radames in Aida a Tirana.

Nel febbraio 2008 è stato il 2° Ebreo nella Salome al Teatro Regio di Torino e nella successiva tourneè a Manchester (direttore G. Noseda, regista Robert Carsen).

Ha poi partecipato alla produzione di Samson et Dalila al Teatro Comunale di Bologna  e riproposta in  tournèe al Festival di Santander 2008.  Nella stessa stagione partecipa anche alla produzione di Aida a Caracalla per il Teatro dell’Opera di Roma. Successivamente è stato Malcolm in Macbeth al Teatro Sociale di Trento e al Teatro Sociale di Rovigo.

Nel settembre 2008 è ancora ospite al Teatro Dvorak di Ostrava per debuttare in primo ruolo sia Faust (regia L.Golat)  che La Rondine (regia di P.Kartaloff).

Ha quindi debuttato in Lucia di Lammermoor (Sir Edgardo) al Teatro Nazionale di Tirana.
Nel 2008 e 2009 collabora anche col Teatro del Maggio Musicale a Firenze (Lady Macbeth al distretto, Lucia di Lammermoor, Pagliacci)  e partecipa alla Turandot della fondazione Petruzzelli di Bari (regia De Simone) e del circuito di Rovigo (regia H.Brockhause).

E’ stato al Teatro dell’Opera di Roma con i Pagliacci (regia F. Zeffirelli), al Goldoni di Livorno (Turandot) e successivamente al Festival Pucciniano di Torre del Lago (Manon Lescaut, Edmondo). A settembre è stato a Firenze nell’Opera il Trovatore nella ripresa della trilogia Verdiana.

Successivamente è stato nel 2009 a Trento per la produzione dell’Opera Tosca nel ruolo di Spoletta e a Bari nell’Opera Turandot nel ruolo di Pang.

Ha un ampio repertorio sinfonico che va da Scarlatti, Monteverdi, Mozart, Rossini e Verdi fino a Puccini e Mascagni.

Ha lavorato, tra gli altri, con i direttori J. Conlon, D. Oren, G.Kuhn, C. Arming, G. Korsten, T. Severini, G. Gelmetti, A. Guingal, D. Renzetti, W. Humburg, P. Fournillier e con registi quali G. Vick, R.Carsen, B. Montresor, H. De Ana, F. Zeffirelli, P.Pizzi, L. Dodin.

Intensa la sua attività concertistica, della quale si segnalano i concerti per la Fondazione Puccini del Festival di Torre del Lago, la Fondazione Arena di Verona e concerti con la Bayerischer Rundfunk Orchestra in Sudamerica (dir. G. Kuhn, 2001) e Mosca e S.Pietroburgo con l’Orchestra Sinfonica Russa (direttore Sviatoslav Luther) nel 2006.

Sito Personale: http://www.cristianoolivieri.net/